Omeopatia: Significato, come funziona e cosa cura

In questo articolo parliamo dell’omeopatia: infatti, nonostante il termine sia molto usato negli ultimi tempi, spesso molte persone non sanno bene di cosa si occupi questa disciplina.

Che cosa è l’omeopatia?

Non avendo una coscienza ben precisa della materia e nonostante si sia attratti da questa materia, si è spesso scettici e riluttanti.

Quindi anche tu immagino, sia qui, per avere una conoscenza un po’ più specifica dell’omeopatia.

In questa guida, infatti, scoprirai di cosa si occupa questa scienza, quali sono le sue funzioni ed i principi di utilizzo.

Per capire bene che cosa è l’omeopatia, dobbiamo partire dalla sua storia ed addentrarci nei meandri della medicina.

La storia dell’omeopatia

Molto tempo prima della scoperta della medicina convenzionale, ci si curava con le piante e si cercava di seguire una buona alimentazione.

Durante il Medioevo, la preparazione dei farmaci, veniva affidata agli speziali, che creavano composti, ma senza sfruttare a pieno tutti i benefici derivanti dai vegetali.

Le persone comuni che non potevano permettersi i preparati degli speziali e continuavano a curarsi con cibo e piante, oppure con riti e formule magiche/religiose.

Nel 1700, Samuel Hahnemann, medico tedesco, studiò i preparati di tipo farmacologico, basati sul principio curativo di similitudine.

Infatti, così nacque l’omeopatia, ovvero: la cura grazie a dosi infinitesimali, attraverso gli stessi principi attivi capaci di provocare la malattia di cui si soffre.

Hahnemman e il suo ingegno, fecero in modo di introdurre un nuovo modo di pensare per la medicina, individuando che più un farmaco è in grado di riprodurre in un individuo sano una malattia, tanto più è probabile che il soggetto, guarisca. E’ il principio usato anche per le vaccinazioni.

Nell’anno 1810, Hahnemann, pubblicò il volume “Organon. Dell’arte di guarire” un’opera davvero importante per l’epoca, dove esplicita i principi base dell’omeopatia e descrive i vari effetti dei rimedi.

Nel 1821, pubblicò altri sei volumi della Materia medica pura, dove descrive le patogenesi in modo certosino e tutti i singoli rimedi, ancora oggi utilizzati.

Oggi, l’omeopatia è molto praticata e apprezzata.

Su quali principi si basa l’omeopatia?

L’omeopatia, si basa su quattro principi:

  • Legge dei simili

Qualsiasi malattia ha sintomi ben precisi e quindi bisogna trovare una sostanza che sia naturale e capace di provocare delle simili reazioni, secondo il principio “similia similibus curantur”.

  • Individuazione del rimedio

L’omeopatia non individua la malattia, ma il rimedio. Ogni sostanza ha proprietà peculiari.

  • Una piccola dose per una guarigione

E’ bene usare dosi infinitesimali per proporre al proprio corpo degli stimoli accettabili e curarlo in modo lento ma duraturo nel tempo.

  • La legge di Hering

E’ tutto l’iter che una persona deve percorrere per arrivare alla guarigione.

L’omeopatia, funziona?

Nel caso in cui venga utilizzata come integrazione ai farmaci, l’omeopatia funziona.

E’ utile contro ogni sorta di malanno stagionale: allevia e previene i sintomi di alcune malattie legate ai cambiamenti climatici.

NB: è meglio in ogni caso evitare di assumere farmaci omeopatici senza aver consultato il medico o il farmacista. Quindi, ti consigliamo di rivolgerti sempre ad un professionista prima di farne uso.

Spesso l’iter di cura, viene cambiato durante il decorso di malattia, per cui è facile non avvertire immediatamente dei risultati.

Che cosa cura l’omeopatia?

Attraverso l’omeopatia possono essere curate tutte le malattie non gravi, quindi ogni piccolo disturbo dovuto ad esempio alle allergie ed alle irritazioni.

Inoltre, vengono usati i rimedi omeopatici anche per stimolare il sistema immunitario e quindi prevenire disturbi fastidiosi di tipo stagionale.

Non possono essere curate ovviamente malattie degenerative o tumori, ma questo tipo di medicina può essere associata ad esempio alle terapie oncologiche per avere dei benefici sugli effetti collaterali e ridurli.

E’ stato provato che con l’omeopatia è possibile ridurre ansia e stress, insonnia e disturbi dell’umore.

NB: i farmaci omeopatici, non costano molto e non c’è alcun pericolo per l’aumento dei dosaggi. Sono perfetti anche per i bambini, per gli anziani e per le donne in gravidanza, inoltre vanno bene anche per gli animali domestici.

I rimedi omeopatici vanno presi dai 10 ai 15 minuti prima o dopo i pasti principali e a bocca pulita.

E’ sempre bene evitare di consumare bevande alcoliche durante l’assunzione di rimedi omeopatici.

Le quantità standard solitamente si aggirano intorno ai 5 granuli e si assumono una o più volte al giorno in base ai consigli dati dal medico.

A volte esistono anche dei farmaci che sono monodose, cioè da assumere in un’unica volta.

I farmaci sono somministrati sotto forma di granuli o globuli, ma esistono anche colliri, sciroppi, gel e compresse.

Le diluizioni hahnemanniane per i farmaci omeopatici sono:

  • in rapporto di 1:10, è la diluizione decimale, indicata dalla sigla DH
    • in rapporto di 1:100, è la diluizione centesimale o CH
    • la 50 millesimale, indicata dalla lettera LM o 50 M

Cenni sui prodotti omeopatici e consigli

Avrai sicuramente visto prima di oggi un flacone di un rimedio omeopatico, quindi ti sarai accorto che contiene delle palline spesso piccole. Le sfere infatti sono la forma più comune dei rimedi omeopatici.

Sono sfere di lattosio dove viene disciolta la sostanza attiva che è possibile assumere per via orale (sotto la lingua).

NB: nel caso si sia intolleranti al lattosio si può optare per la formula liquida dello stesso farmaco e si assumono gocce direttamente sulla lingua.

Il nostro consiglio è quello di fare delle analisi prima di prendere qualsiasi farmaco omeopatico e capire se si hanno delle particolari intolleranze. Rivolgersi sempre al proprio medico di base per avere un consiglio ufficiale.

Inoltre, come avrai potuto notare i principi attivi delle sostanze omeopatiche sono di origine vegetale e quindi non causano effetti collaterali, proprio per questo non c’è bisogno di un bugiardino specifico che ne parli in ogni rimedio.

Devi inoltre sapere, che più bassa è la diluizione e più il farmaco è in grado di agire velocemente.

Molti dei rimedi sono distinti con un nome in latino per questo vogliamo consigliarti la sezione dove acquistarli, ti basterà seguire questo link per visitare la Farmacia Cairoli Online, che ti seguirà nel tuo percorso di acquisto e ti faciliterà con le sigle.

All’interno del loro sito potrai trovare tutti i rimedi omeopatici che stai cercando con una assistenza sia sulla scelta che sui pagamenti.

La Farmacia Cairoli segue l’approccio olistico nei confronti dei pazienti che hanno necessità di seguire e assumere rimedi omeopatici.

Che cosa è il metodo olistico?

Nella disciplina olistica ci si concentra sull’ascolto della persona e della problematica.

Quindi verranno presi in considerazione: la sede del problema, i vari sintomi che causano il disturbo ma anche la personalità del paziente.

L’omeopata, nel particolare, può usare diversi approcci:

 

  • Unicista: prescrive un solo preparato atto a curare i sintomi elencati.

 

  • Pluralista: utilizzo di più rimedi contemporaneamente.

 

  • Complessivista: prevede la somministrazione di molti medicamenti per una guarigione totale dell’individuo.

 

La tecnica più usata è quella pluralista, poiché prevede due o anche più rimedi per la cura del disturbo.

Invece, la tecnica complessivista, è usata per lo più in Germania e si basa soprattutto sull’uso di più medicinali omeopatici nello stesso preparato da diluire.

Conclusioni

Come hai potuto vedere, l’omeopatia è utile nel caso in cui tu stia cercando una cura atta al miglioramento di alcuni sintomi.

E’ perfetta se vuoi iniziare a prenderti cura di te e del tuo corpo, prevedendo alcuni disturbi che possono essere fastidiosi sul lungo periodo.

Purtroppo l’omeopatia, non è una cura per malattie gravi e degenerative, per le quali solo la medicina convenzionale ha delle risposte.

Ti ricordiamo di consultare sempre il tuo medico di base e un omeopata prima di iniziare il tuo cammino con questa disciplina.

Nel caso in cui tu voglia un consiglio da professionisti del settore: clicca qui e contatta la Farmacia Cairoli.

Altri articoli per te:

Farmacia Cairoli logo

VISITA LA NOSTRA FARMACIA - PER TE SCONTI FINO AL 70%