Olio di neem: cos’è, a cosa serve, proprietà e benefici

Olio di neem cos'è, a cosa serve, proprietà e benefic

L’olio di Neem è un olio vegetale estratto dalle foglie e dai frutti di un albero chiamato Azadirachta, un sempreverde che appartiene alla famiglia dei Meliaceae, originario dall’India.

L’olio di Neem è un olio vegetale dalla numerose proprietà benefiche. Si può emulsionare insieme ad altri prodotti di bellezza o con oli essenziali per camuffare l’odore un po’ sgradevole. Un odore che viene meno, quando i risultati e i benefici sono davvero tanti.

E’ un prodotto disponibile sia puro che presente all’interno di altri prodotti, facilmente reperibile in erboristeria, farmacie e online.

Vediamo insieme, cos’è, a cosa serve e quali sono le proprietà e i benefici dell’olio di neem.

Cos’è l’olio di neem?

L’olio di neem è un olio vegetale che viene usato da sempre per la cura dei capelli e della pelle. Di colore rosso, ha un odore particolare e forte simile all’aroma dell’aglio.

In India, insieme all’olio di neem, venivano impiegate le foglie, i frutti e i ramoscelli per preparare cure medicali per ogni malattia.

Per le sue proprietà antivirali, antifungine e antibatteriche, può essere utilizzato sia per la cura della nostra pelle e della nostra salute, ma anche per proteggere animali e piante dagli attacchi dei parassiti.

L’olio di neem è adatto solo per uso esterno. Non è adatto può essere ingerito o utilizzato internamente.

A cosa serve l’olio di Neem?

L’olio di Neem è un valido trattamento naturale per curare disturbi della pelle, è ideale soprattutto per pelli secche.

Può essere utilizzato anche per i capelli per contrastare la forfora e la secchezza dei capelli.

Grazie alla sua azione antifiammatoria può essere utilizzato per ridurre l’arrossamento e la sensazione di bruciore causate da un’eccessiva esposizione solare, basta applicarne una piccola quantità nelle zone scottate.

Adatto per curare l’acne, ne bastano alcune gocce sul viso per alleviare il rossore e il prurito che causa l’acne. Permette di regolare la produzione di sebo.

E’ ideale utilizzarlo per la psoriasi, eczemi ma anche per la cura di cicatrici e smagliature .

Anche nell’ambito fitoterapico è un rimedio naturale utilizzato per curare le micosi del piede e delle unghie e per i pidocchi.

L’olio di neem non è adatto solo alla nostra salute e alla nostra pelle, ma anche alla salute delle piante e degli animali. Infatti, viene impiegato anche in agricoltura come insetticida e per i nostri animali da compagnia come antiparassitario naturale contro zecche, pulci e pidocchi.

Quali sono le proprietà e i benefici dell’olio di Neem?

L’olio di neem ha proprietà antivirali, antifungine, antibatteriche, antiparassitarie e antisettiche.  Infatti, aiuta il nostro sistema immunitario a combattere infezioni virali, batteriche e fungine.

Queste numerose e importanti proprietà lo rendono adatto per la salute della nostra pelle, ma è anche un ottimo alleato per curare e proteggere animali e piante dagli attacchi dei parassiti.

Nello specifico, le sue proprietà sono dovute a delle specifiche sostanze in esso contenute, come:

  • i limonoidi e le catechine che svolgono un’azione antinfiammatoria;
  • triterpeni, nimbina e nimbidina che svolgono un’azione antibatterica e antivirale;
  •  salannina e il maliantriolo che svolgono un’azione repellente e antiparassitaria;
  • infine contiene vitamina E ed acidi grassi: 25/50% di acido oleico, 10/15% di acido linoleico, 20/30% di acido palmitico, 10/20% di acido stearico, che svolgono un’azione idratante e un effetto cicatrizzante.

Queste importanti proprietà dell’olio di neem portano a numerosi benefici sia per il nostro benessere del nostro corpo e sia per migliorare la bellezza della nostra cute.

Tra i benefici, grazie alla sua azione antiossidante e analgesica, ha quello di alleviare i dolori causati da reumatismi, artrite o da strappi muscolari.

Grazie alla sua azione balsamica, è utile per curare i sintomi del raffreddore. Poche gocce in acqua calda donano subito sollievo.

Svolge un’azione anti-aging in quanto, grazie alla vitamina E e agli antiossidanti di cui dispone, ostacola l’azione dei radicali liberi che causano la formazione di nuove rughe.

L’olio di neem, inoltre, grazie alla sua azione antisettica mantiene inalterato il ph del cuoio capelluto, rendendo i capelli più forti e lucenti.

Come emulsionare l’olio di neem?

L’olio di neem, oltre ad essere utilizzato in forma pura dosando poche gocce, si può miscelare anche con altri prodotti di bellezza, oli vegetali o oli essenziali per potenziare l’effetto e mascherare l’odore un po’ forte dell’olio.

Ma vediamo nel dettaglio come emulsionare l’olio di neem con i prodotti.

Olio di neem e creme

Grazie alla sua azione anti-aging è offre un valido aiuto per una soluzione fai da te di qualche goccia di olio miscelata insieme alla crema viso giorno e notte normalmente usata.

Antizanzare

L’olio di neem offre un valido aiuto anche come antizanzare. Nel caso di punture di zanzare si può applicare direttamente sulla cute o versare qualche gocce nell’acqua stagnante dei sottovasi, così da evitare la maturazione delle larve di zanzara.

Detergenti per il corpo

L’olio di neem si può aggiungere anche ai detergenti per il corpo come sapone liquido e solido per le mani, bagnoschiuma e detergente intimo. Qualche goccia al bagnoschiuma per avere subito una pelle morbida ed elastica, miscelarlo insieme al sapone per le mani o al detergente intimo per avere un’azione antibatterica.

Olio di neem e prodotti per capelli

L’olio di neem insieme allo shampoo è un valido aiuto per curare la forfora o per prevenirla. Basta miscelare qualche goccia all’interno del prodotto. Da utilizzare insieme allo shampoo anche per prevenire i pidocchi.

Un altro uso anche se con meno principi attivi rispetto all’olio, è la tintura madre in soluzione alcolica, ottenuta dalla macerazione della pianta Azadirachta.

Come utilizzare l’olio di neem per l’acne?

L’olio di neem è un ottimo trattamento per curare l’acne. Grazie alla sua azione purificante e antibatterica allevia il prurito e il rossore che causa questo disturbo. Offre un valido aiuto anche come regolatore della produzione di sebo.

Basta applicare alcune gocce di olio di neem sul viso. Per avere un maggiore effetto, è bene far dilatare i pori della pelle con il vapore di un bagno caldo o durante una doccia.

Inoltre, è un valido aiuto anche per curare l’herpes e la psoriasi. Ne bastano alcune gocce di olio puro direttamente sulle zone da trattare.

Quante gocce di olio di neem?

L’olio di neem potrebbe anche essere usato puro a piccole dosi, ma in genere basta qualche goccia, dato che i suoi principi attivi sono molto concentrati, aggiunta in creme naturali o miscelato insieme ad altri oli essenziali o vegetali come l’olio di mandorle dolci, l’olio di jojoba o l’olio di semi di girasole per essere applicato sulla pelle. 

Può essere utilizzato:

  • per ferite aperte ed emorroidi: ne bastano 5-10 gocce applicate sulla zona da massaggiare;
  • per alleviare dolori e strappi muscolari: 6-10 gocce applicate sulla zona da massaggiare;
  • per fare gargarismi, ne bastano 3 gocce in un bicchiere di acqua calda;
  • per lenire il rossore causato dal pannolino: 3-4 gocce all’interno della crema da applicare;
  • per proteggere orti e giardini dai parassiti: da miscelare all’acqua di irrigazione, per es. diluire 30 ml di olio in 30 litri di acqua.
  • contro la candida, in genere è meglio acquistare un igiene intimo che contiene olio di neem, da utilizzare massimo due volte al giorno;
  • contro la micosi delle dita dei piedi, ne basta applicare 2-3 gocce sulla zona colpita;
  • contro pulci e parassiti che attaccano gli animali: applicare 10-20 gocce sul collare;

Olio di neem: Controindicazioni

L’olio di neem puro, in quanto prodotto vegetale e naturale, non ha particolari controindicazioni. Deve essere usato, come ogni prodotto, con moderazione perché può causare allergia, bruciore e rendere la cute molto sensibile.

E’ sconsigliato l’uso a donne in gravidanza o che programmano un concepimento. Ed è sconsigliato anche l’uso per trattare zone colpite da vitiligine.

Conclusioni

Come hai avuto modo di leggere, l’olio di neem può essere utilizzato per curare e alleviare diversi disturbi della pelle. Il suo utilizzo è davvero versatile, efficace come rimedio per l’acne, per cicatrici e smagliature, per dolori muscolari e tanti altri benefici.

Noi di Farmacia Cairoli siamo sempre a tua disposizione per aiutarti nella scelta dei prodotti più adatti a te e alle tue esigenze.

Altri articoli per te:

Grazie per averci contattato

Grazie per averci contattato, la tua richiesta è stata ricevuta con successo, a breve sarai ricontattato da un nostro operatore. Visita il nostro e-commerce Leggi

Leggi l'articolo

Contatti

Questa è una pagina con alcune informazioni di base per un contatto, quali un indirizzo ed un n numero di telefono. Puoi anche provare un

Leggi l'articolo
Farmacia Cairoli logo

VISITA LA NOSTRA FARMACIA - PER TE SCONTI FINO AL 70%