Dolori articolari: Quali sono le cause e come curarli

Dolori articolari: Quali sono le cause e come curarli

Le articolazioni sono punti complessi del corpo in cui le ossa si incontrano si muovono. Tra le articolazioni più soggette a sintomatologia dolorosa ci sono:

  • le spalle

  • I fianchi

  • I gomiti

  • le ginocchia

Per dolore articolare s’intende un disagio, a volte cronico e persistente. Purtroppo è un problema molto comune soprattutto con l’avanzamento dell’età. In genere non è necessaria una visita ospedaliera, ma se persistente può essere utile rivolgersi al proprio medico di base per avere una cura più appropriata. Nel caso di anomalie è sempre bene richiedere una visita specifica.

A volte, il dolore articolare è il risultato di una malattia, come nel caso dell’artrite o di un infortunio. Tuttavia, può anche essere dovuto ad altre condizioni o fattori.

Quali sono le cause del dolore articolare?

  • Artrite

Una delle cause più comuni di dolori articolari è l’artrite. Le due principali forme di artrite sono l’artrosi e l’artrite reumatoide.

L’artrosi è una patologia non particolarmente grave ma che causa dolori articolari persistenti. Secondo l’American College of Rheumatology, l’artrosi è più comune negli adulti di età superiore ai 40 anni, progredisce lentamente e tende a colpire le articolazioni di polsi, mani e ginocchia. Il dolore articolare dovuto all’artrosi, deriva da una rottura della cartilagine che solitamente rappresenta il cuscino ammortizzatore delle articolazioni.

L’artrite reumatoide, purtroppo, è una malattia molto grave, presente nell’1% della popolazione italiana. Si tratta di una patologia infiammatoria, caratterizzata da dolore e gonfiore alle articolazioni e spesso una vera e propria “distruzione” delle stesse. Il sintomo più diffuso e distintivo di questa forma è la totale rigidità delle articolazioni.

  • Borsite

La borsite è una malattia infiammatoria della borsa sierosa presente nelle articolazioni. I sintomi sono connessi al dolore articolare persistente ed è molto complesso fare dei movimenti tendinei poichè tendono ad acutizzare il dolore.

  • Lupus

Il lupus è una malattia autoimmune sistemica che si verifica quando il sistema immunitario attacca i propri tessuti e organi. L’infiammazione causata dal lupus può interessare molte parti del corpo, tra cui: articolazioni, pelle, reni, cellule del sangue, cervello, cuore e polmoni.

  • Altre malattie o sindromi, riconducibili al dolore articolare sono:

Gotta

Malattie infettive come: parotite, epatite

Infortunio

Tendinite o infiammazione del tendine

Infezione dell’osso o dell’articolazione

Uso eccessivo di un’articolazione

Cancro

Fibromialgia

Osteoporosi

Sarcoidosi

Rachitismo

Quali sono i sintomi del dolore articolare?

In alcuni casi, il dolore alle articolazioni richiederà il consulto medico, in particolare quando:

  • l’area intorno all’articolazione è gonfia, rossa, fragile o calda al tatto

  • il dolore persiste per tre giorni o più, nonostante gli antidolorifici

  • si ha la febbre senza nessun altro segno di influenza

Se si verifica una delle seguenti condizioni, invece, è necessario rivolgersi al pronto soccorso:

  • grave infortunio o incidente stradale

  • l’articolazione appare deformata

  • il gonfiore dell’articolazione si verifica improvvisamente

  • l’articolazione è completamente immobile

  • si avvertono forti dolori articolari che non permettono di svolgere le usuali attività quotidiane.

Come viene diagnosticato il dolore articolare?

Il medico esegue un esame fisico e pone una serie di domande sul tipo di dolore in modo da restringere le potenziali cause ed eliminare alcune delle patologie di cui abbiamo parlato in precedenza.

NB: non è necessario allarmarsi prima di una consulenza del proprio medico di base o farmacista, poiché è probabile sia un dolore che scomparirà in poco tempo.

Una radiografia articolare può essere necessaria per identificare il danno articolare correlato.

Come viene trattato il dolore articolare?

Non è attualmente disponibile un trattamento che elimini completamente il dolore articolare associato all’artrite o all’artrosi o che ne impedisca il ritorno. Tuttavia, ci sono modi per gestire il dolore.

Scopriamo insieme i metodi più usuali, per combattere il dolore articolare:

  • Può aiutare, utilizzare antidolorifici o assumere farmaci antinfiammatori non steroidei per ridurre il dolore, il gonfiore e l’infiammazione.

  • Rimanere fisicamente attivi e seguire un programma di fitness incentrato su un esercizio moderato da svolgere almeno 3 volte alla settimana. Il nostro consiglio è quello di rivolgersi nel caso di dolori persistenti a un personal trainer che possa consigliare un programma di allenamento adeguato.

  • Fare dello stretching prima dell’allenamento

  • Mantenere il peso corporeo più adeguato al proprio BMI in modo da non gravare sulle articolazioni già provate dal dolore. Spesso i dolori articolari sono dovuti al sovrappeso e basta seguire un programma dietetico personalizzato dal nutrizionista per rimediare.

  • Usare degli integratori che possano aiutare a combattere il problema chiedendo al proprio farmacista di fiducia

Quali sono gli integratori da usare?

Molte persone assumono vitamine e integratori per alleviare dolori articolari e artrite. . I farmaci possono aiutare ad alleviare l’artrosi e per alcune persone, gli integratori forniscono quel sollievo extra che i farmaci non possono dare. Tuttavia, consulta il tuo medico prima di prenderli, poiché potrebbero esserci interazioni farmacologiche, problemi di allergia o effetti collaterali dannosi. Quanto sono efficaci questi integratori? Vediamo insieme gli integratori consigliati per i dolori articolari:

  • Glucosamina

La glucosamina, aiuta a mantenere sana la cartilagine delle articolazioni e può avere un effetto antinfiammatorio e aiutarti a percepire così meno dolore.

I livelli di glucosamina naturale diminuiscono con l’età ed è per questo che spesso i dolori articolari aumentano e sono cronici.

Ecco alcuni esempi di integratori contenenti glucosammina:

CARTI JOINT FORTE 20 COMPRESSE

CARTI JOINT 30 CAPSULE

CARTI JOINT D 20 BUSTINE

RUBAXX ARTICOLAZIONI 30 BUSTINE

  • Omega-3

Gli Omega-3, presenti nell’olio di pesce e in altri alimenti, incoraggiano l’organismo a produrre sostanze chimiche che aiutano a combattere l’infiammazione. Questo integratore può aiutare ad alleviare la rigidità causata dall’infiammazione nelle persone con artrite reumatoide. E’ molto utile anche per chi ha l’artrosi con dolori persistenti.

Dei prodotti che ci sentiamo di consigliarti a base di Omega 3:

FISH FACTOR ARTICOLAZIONI 60 PERLE

NEURO PESCE 50 PERLE

  • Vitamina D

La vitamina D è molto importante per le persone con dolori articolari. La ricerca mostra che le persone con bassi livelli di vitamina D possono avere più frequentemente dolori articolari.

Degli integratori che ci sentiamo di consigliarti a base di Vitamina D:

LIQUID VITA D3 56 ML

OSTEO SUPPLEMENT 120 TAV

NATURAL VITA D3 100PRL

  • Calcio

Ogni volta che contrai un muscolo, usufruisci di calcio ed è per questo che devi avere un ottimo apporto. Assumendo costantemente e sotto consiglio del tuo farmacista di fiducia il calcio, puoi senza dubbio ridurre i dolori articolari.

Ti consigliamo in questo caso:

CAL MAG ROCK 100TAV

OSTEO SUPPLEMENT 120TAV

  • Curcuma

Gli integratori a base di curcuma, possono davvero fare la differenza in questo caso.

La curcuma, è la spezia gialla comune nei piatti indiani, contiene una sostanza chimica chiamata curcumina che può aiutare a ridurre il dolore da artrosi. Il segreto sono le sue proprietà anti-infiammatorie.

Integartori a base di curcuma che vogliamo consigliarti:

FITOCURCUMA

CURCUMINA REDOX

I nostri consigli

  • Perdi peso

Il tuo peso può avere un grande impatto sulla quantità di dolore che provi. Il peso extra esercita una maggiore pressione sulle articolazioni, in particolare su ginocchia, schiena e piedi.

Ridurre lo stress delle articolazioni perdendo peso migliorerà la mobilità, diminuirà il dolore e ti aiuterà a prevenire danni futuri alle articolazioni.

  • Fai più esercizio fisico

Ci sono più benefici nell’esercizio, oltre alla perdita di peso. Il movimento fatto con regolarità, aiuta a mantenere la flessibilità delle articolazioni. Esercizi come: correre e camminare possono essere dannosi. Invece, prova esercizi a basso impatto come l’aerobica in acqua o il nuoto per flettere le articolazioni senza aggiungere ulteriore stress.

  • Usa gli integratori corretti e consigliati dal tuo farmacista

L’uso degli integratori è molto importante come abbiamo detto non solo per la cura del sintomo ma anche per la prevenzione dei dolori articolari. Un buon integratore in questo caso può davvero fare la differenza.

  • Usa la terapia calda e la terapia fredda

I semplici trattamenti caldi e freddi possono fare la differenza quando si tratta di dolore articolare. Docce o bagni lunghi e caldi, soprattutto al mattino, aiutano ad alleviare la rigidità delle articolazioni. Utilizzare una coperta elettrica o una piastra riscaldante umida di notte per allentare le articolazioni.

I trattamenti a freddo sono i migliori per alleviare dolori articolari, gonfiore e infiammazione.

Quali sono le scelte alimentari da fare quando si soffre di dolori articolari?

Per molti anni, le persone hanno affermato che alcuni alimenti nella loro dieta hanno ridotto il dolore e l’infiammazione articolare. I ricercatori continuano a studiare se gli alimenti e le spezie possono effettivamente svolgere un ruolo nell’alleviare i dolori articolari.

Frutta, verdura e cereali integrali sono utili per combattere l’infiammazione articolare.

NB: Ricorda, non esiste cibo magico. Ma possiamo suggerirti che seguire una dieta sana e aggiungere cibi e spezie specifici potrebbe aiutare a combattere l’infiammazione e il dolore articolare.

Scopriamo insieme alimenti utili per chi soffre di dolori articolari:

  • Broccoli, cavoletti di Bruxelles e cavoli. Queste verdure aiutano a rallentare i danni alla cartilagine delle articolazioni.

  • Pesce grasso. I pesci grassi come salmone, tonno, trota e sgombro sono ricchi di acidi grassi omega-3, che aiutano a combattere l’infiammazione. Prova ad aggiungere pesce alla tua dieta un paio di volte a settimana oppure chiedi al tuo medico di prendere un integratore di omega-3 come abbiamo detto precedentemente.

  • L’aglio è un membro della famiglia dell’allium, che comprende anche cipolle e porri. E’ utile per combattere i dolori articolari.

  • Curcuma. Uno dei combattenti per l’infiammazione più ricercati non è affatto un alimento, ma una spezia. La curcuma contiene un composto chiamato curcumina. Il composto, è stato usato per secoli in India per scongiurare le malattie infiammatorie. Troverai questa spezia gialla nelle cucine indiane, in particolare il curry.

Conclusioni

I dolori articolari spesso sono causa di disagio per chi li ha tanto da non riuscire a svolgere i normali compiti giornalieri che ci si prefigge di fare.

Per fortuna ci sono diversi metodi per combatterli, alcuni dei quali sono inerenti alla sfera alimentare e da prendere sotto forma di integratori.

E’ utile contattare il proprio farmacista di fiducia in modo da poter chiedere quale sia l’integratore e la cura più adatta.

Entra in Farmacia Cairoli, da sempre al servizio di chi ha bisogno di prodotti validi per ogni patologia!

Altri articoli per te:

prendere peso velocemente
Bellezza e Igiene

Prendere peso velocemente

Come prendere peso velocemente? Questa è la classica domanda che si pone chi si trova in una condizione di sottopeso o ha perso diversi chili

Leggi l'articolo
Farmacia Cairoli logo

VISITA LA NOSTRA FARMACIA - PER TE SCONTI FINO AL 70%