Allergie stagionali: cosa sono? Cause e come curarle

cosa sono le allergie stagionali e come trattarle

Se ci sono argomenti che affiorano periodicamente sui giornali o telegiornali, come servizi di coda, sono le allergie di stagione.
Si tratta di un fenomeno fastidio, di differente intensità, che in Italia riguarda una persona su sei (quindi se non ti interessa direttamente, molto probabilmente conosci qualcuno tra parenti e amici, che sa cosa voglia dire).
Per questa ragione abbiamo raccolto le domande più frequenti che ci vengono poste in Farmacia sperando di rispondere alla tua specifica necessità.

Cosa vuol dire “allergia”?

In maniera molto semplice: il corpo reagisce e si difende da sostanze che normalmente sono innocue per gli altri, gli allergeni.
Sintomi comuni sono: naso che cola, starnuti, tosse e congestione. Per questa ragione, spesso, è difficile differenziare le allergie dai raffreddori di stagione.
A rendere più difficile la diagnosi è che il naso cola in entrambi i casi (sono nel dettaglio secrezioni fluide chiare e nutrite) e possono causare mal di testa, affaticamento e insonnia.
Si distinguono spesso per la durata (il raffreddore passa dopo qualche giorno, l’allergia ci accompagna anche per oltre 10 giorni). In ogni caso la cosa più sicura da fare è sempre chiedere un parere medico.

Come funzionano le allergie stagionali?

Spesso, ma non sempre, si trovano sotto forma di particelle aero-disperse. Queste svolazzano tranquillamente nell’aria, ma quando entrano in contatto con le mucose (naso, bocca o occhi) il corpo allergico innesca la reazione.
Ci sono differenti tipologie di allergeni: peli di animali, determinati alimenti, polvere e pollini. Questo dipende anche dal periodo: all’inizio della primavera il terreno e gli alberi rinvigoriscono, quindi in quel momento la maggiore “minaccia allergica” è data dal polline. Mentre a inizio dell’estate si fanno sentire con molta più forza le erbe del prato e, soprattutto, il fieno.

Sintomi delle allergie stagionali: come li riconosco?

Ecco i sintomi più comuni da controllare con attenzione:
1. lacrimazione abbondante;
2. sensazione di prurito attorno agli occhi, il naso, la gola, le orecchie e\o il palato;
3. starnuti ripetuti;
4. arrossamento degli occhi;
5. gonfiore delle palpebre;
6. senso di stanchezza.

Altra cosa fondamentale da ricordare sono i sintomi che solitamente non sono causati dalle allergie. Questo vuol dire: mal di gola o febbre. Generalmente durano oltre i 10 giorni, a differenza del comune raffreddore.
Chiedi sempre al tuo farmacista di fiducia per avere consigli professionali.

Quali trattamenti possono aiutare contro le allergie?

Sono numerosi i trattamenti che possono aiutare: dipende da gravità, necessità e preferenze del soggetto allergico. Per esempio un prodotto fitoterapico molto utile è il Ribes nigrum Macerato Glicerico. Un preparato fatto in maniera attenta e controllato direttamente nel Laboratorio della nostra Farmacia, ottimo per arginare le allergie stagionali. Per richiederlo puoi semplicemente lasciarci un recapito qui e ti ricontatteremo appena possibile.

Oltre i prodotti fitoterapici ci sono trattamenti farmacologici, prodotti da banco, rimedi naturali e accorgimenti quotidiani che puoi osservare per reagire alle sfide stagionali che ti provoca l’allergia. Scopriamole insieme!

Quali trattamenti farmacologici possono ridurre i sintomi?

Fortunatamente, una varietà di farmaci e prodotti sono in grado di controllare i sintomi delle allergie stagionali. Questi li trovi comodamente disponibili nelle farmacie, come:

  • antistaminici orali;
  • decongestionanti orali o topici (spray);
  • collirio;
  • soluzioni saline per il naso;
  • spray per corticosteroidi nasali;

La maggior parte di questi prodotti è disponibile al banco, sugli scaffali o dopo aver consultato il farmacista. Alcuni richiedono una prescrizione.

Quali sono i migliori dispositivi medici per non inalare i pollini?

I prodotti che ti consigliamo noi di Farmacia Cairoli sono alcuni selezionati:

Gel per adulti, bambini e donne in gravidanza

Un gel davvero ottimo è Allergie block gel naso 3g 150 applicazioni che può essere usato fino a 150 volte. Ti permette di ridurre l’assorbimento degli allergeni senza alcun effetto collaterale. È possibile usarlo per diverse allergie (pollini, pelo degli animali, polvere). Oltre essere consigliato anche per i bambini e le donne in gravidanza.

Il metodo di utilizzo è molto semplice: basta applicare una goccia di gel attorno alle narici e nella zona superiore del labbro ogni 3-4 ore. Si ottiene un sollievo quasi immediato

Il prezzo nella media lo rende un ottimo prodotto, anche tascabile e facile da mettere in borsa o zaino.

Collirio per le allergie stagionali

Ottimo collirio davvero pratico è il Collirio optrex actidrops. Un prodotto perfetto contro le allergie stagionali e il prurito, soprattutto nei periodi primaverili e estivi.
Anche in questo caso il prezzo è nella media. L’utilizzo è consigliato sulle 3 volte al giorno.

La scelta Vegan Free

Gse nasal free spray 20 ml è naturale al 100% totalmente vegan free. Un’ottima soluzione contro la rinite allergica e i sintomi del raffreddore. Contiene estratti di echinacea, calendula, timo, cipresso e l’acqua di kiwi. Permette la formazione di uno strato difensivo contro le allergie nelle cavità nasali. Per questo motivo è ottimo anche contro il raffreddore ed è molto gradevole. È idratante, soprattutto quando le mucose sono irritate. Il prezzo è nella media. È consigliabile usarlo più volte al giorno con 1-2 spruzzi per ogni narice. Molta rapida la sua attivazione: la sensazione di benessere, verrà avvertita dopo pochi secondi.

Vuoi alcuni consigli sui farmaci da banco?

Questi sono quelli che ti consigliamo contro le allergie stagionali. Capire il problema per ottenere la soluzione migliore: non è facile, ma ci impegniamo al massimo per rispondere alle tue esigenze.
Un buon collirio antistaminico è l’ Imidazyl antistaminico collirio soluzione 10 flaconi 0,5ml. È fondamentale combattere il prurito e il rigonfiamento dell’occhio quando è in contatto con allergeni. Questo prodotto risponde proprio alla necessità. Consigliato soprattutto per chi soffre di lacrimazione e prurito.
Si tratta di uno dei prodotti migliori da banco, un prezzo vantaggioso per un’azione di sollievo immediata. È possibile utilizzarlo 2-3 volte al giorno in base alle esigenze.

Una soluzione in compresse è la Fexallegra antiallergie. Riduce i sintomi fastidiosi dell’allergia e permette di godersi l’aria aperta senza dover penare tra prurito, raffreddore e congestione nasale. Il che è piuttosto eccezionale per i soggetti più sensibili al polline. È consigliabile prendere una compressa al giorno.

Come ridurre i sintomi delle allergie stagionali?

La cosa migliore da fare in caso di allergia è evitare il contatto con la sostanza allergenica. Consiglio che per alimenti, medicine o animali è relativamente semplice. Però se il polline è nell’aria come faccio a evitarlo? Quando sono nell’aria ci accompagnano per tutta la primavera e l’estate. In Farmacia, abbiamo elaborato alcuni consigli pratici che ti suggeriamo di provare:

  • Indossa occhiali da sole – questo riduce la quantità del polline che raggiunge gli occhi mentre ti muovi (in più è un buon modo per proteggersi dai raggi solari).
  • Fai asciugare il bucato in spazi areati ma chiusi – evita di lasciare i vestiti fuori, perché il polline si attacca ai tessuti.
  • Mantieni il prato rado – l’erba in crescita fiorisce e rilascia polline, è bene tagliare il prato più volte;
  • Finestre chiuse nelle ore calde di sole – eviterai di fare entrare polline in casa, si deposita su coperte e indumenti.
  • Esci, facendo attenzione all’orario– gli impegni sono molti, ma se riesci è bene evitare di uscire la mattina o quando il clima è particolarmente secco, caldo e ventoso. Tutte circostanze favorevoli al polline.
  • Esercizio fisico nel tardo pomeriggio o dopo una forte pioggia – è sempre meglio esercitarsi in attività all’aperto quando il polline è meno presente nell’aria, questo vuol dire nel tardo pomeriggio o dopo forti piogge.
  • Se sistemi il prato o le piante usa protezioni – indossa una maschera per filtro antipolvere quando si fa il giardinaggio o si falcia il prato.
  • Quando torni a casa sciacquati – fai una doccia e cambia i vestiti, il polline può aderire a vestiti e ai capelli. Questa è comunque una buona pratica per limitare di portare germi esterni in casa.
  • Attenzione al fumo – se soffri di allergie è bene evitare di fumare e di essere esposti al fumo passivo. Sono entrambi atteggiamenti che possono peggiorare i sintomi delle allergie.

Ci sono rimedi casalinghi per migliorare i sintomi delle allergie?

Sì, alcuni rimedi da non sottovalutare possono essere fatti comodamente a casa. Ovviamente non ti dispensano dal fare una valutazione allergologica.

Tisane all’ortica o menta piperita.

L’ortica è una delle piante medicinali più efficaci. Tra le numerose proprietà calma i sintomi allergici agendo come antistaminico. Alcune farmacie la offrono sotto forma di capsule. È anche possibile acquistarla sotto forma di tisane. Da assumere due o tre volte al giorno.
La menta piperita (che trovi concentrata nel mentolo) aiuta contro la congestione nasale.

Ghiaccio e stoffa

Per calmare il prurito e il gonfiore degli occhi, è sempre utile prendere un semplice cubetto di ghiaccio, avvolgerlo in un fazzoletto in cotone per 10 minuti. Ricorda che il ghiaccio non va mai a contatto diretto sul corpo perché c’è il rischio di lesionare i tessuti.
Anche un batuffolo di cotone imbevuto di acqua di rose può fare la differenza.

Sale e acqua calda

In caso di irritazione del naso, è possibile preparare una soluzione salina pulita. Basta sciogliere mezzo cucchiaino di sale in 250 ml di acqua calda. Occorre poi un inalatore, una siringa o un contagocce attraverso cui inserire il liquido nel naso.

Miele

Nel caso di mal di gola da allergia, il miele rimane un noto rimedio della nonna. Inoltre, il miele di lavanda resta il migliore, i cui effetti emollienti agiscono molto rapidamente. Si consiglia pertanto di consumare due cucchiai al giorno, sciogliere il miele per cinque o dieci minuti in bocca. Nella scelta è meglio prediligere miele biologico locale (consente di desensibilizzare ai pollini presenti sul territorio).
Il miele è ottimo anche miscelato con succo di limone, perché le vitamine C, contenute nel limone bloccano la secrezione di istamina da parte dei globuli bianchi.

Quali sono gli alimenti che dovresti evitare?

Anche se ognuno di noi è potenzialmente allergico ad alimenti differenti nel caso di allergie stagionali, ci sono alcuni alimenti che ti consigliamo di eliminare dalla dieta.
In primis i piatti piccanti: la capsaicina presente in quei cibi scatena sintomi simili alle allergie stagionali come naso che cola, lacrimazione e persino starnuti. Anche il consumo di vino sembra aumenti i sintomi allergici.

In conclusione le allergie sono un problema che affligge diverse persone. Alcune costantemente, altre, solo in determinati periodi dell’anno.
Con alcuni accorgimenti alimentari, rimedi casalinghi e farmaci mirati, è possibile comunque affrontare al meglio questo fenomeno. Tra questi, essendo il Laboratorio Galenico della nostra farmacia un fiore all’occhiello, ti suggeriamo di provare il nostro Ribes nigrum Macerato Glicerico, ottimo per il controllo delle allergie stagionali. Per richiedere il prodotto, puoi contattarci telefonicamente o inviarci un’email tramite il seguente modulo.
In ogni caso prenditi cura di te e pensa alla tua salute.

Altri articoli per te:

Farmacia Cairoli logo

VISITA LA NOSTRA FARMACIA - PER TE SCONTI FINO AL 70%